Skip links

FONDAZIONE ARTE DELLA SETA LISIO

FONDAZIONE “ARTE DELLA SETA LISIO” Firenze

la straordinaria tradizione manifatturiera di velluti e broccati tessuti a mano

 

“Bisogna che la mia prosa eguagli lo splendore delle tue stoffe tratte dai secoli e fatte più belle…” così scriveva Gabriele d’Annunzio a Giuseppe Lisio, in un carteggio datato 27 agosto 1931, nutrito di parole di apprezzamento e sincera devozione per i preziosi tessuti lisiani.  Mastro Lisio, quel tessitore d’ogni colore d’origine abruzzese che nel 1906 decise di trasferirsi a Firenze e iniziare l’intenso lavoro di setaiolo, con l’intento di recuperare e ricordare alle nuove generazioni i fasti dell’antichissima Arte della tessitura a mano.

 

Nacque così l’Arte della Seta Lisio, produttrice di splendidi capolavori tessili in seta ispirati alle antiche tessiture seriche italiane del Rinascimento, facendo rivivere il clima della bottega rinascimentale quattro-cinquecentesca.

 

Sua figlia, donna Fidalma, desiderosa di tutelare il lavoro del padre e di continuarne l’attività manifatturiera, dopo il 1943 prese in consegna i telai a mano ed i disegni dell’antica manifattura con l’intento di continuare a proporre le antiche tecniche di lavorazione, destinate a scomparire. Il sogno di Fidalma vide la luce nel 1971 con l’istituzione della Fondazione Arte della Seta Lisio.

L’intento di Fidalma di preservare la produzione del tessuto artistico di seta e impedirne l’estinzione, ha fatto sì che l’arte della tessitura a mano venisse tramandata fino ai giorni nostri.  Alla produzione affiancò anche una qualificata Scuola d’Arte, che fin da metà degli anni Ottanta, ha formato numerosi allievi provenienti da tutto il mondo.

Così, ancora oggi, quale “erede” della manifattura di Giuseppe e “figlia” di Fidalma Lisio, immersa nel verde delle colline fiorentine, la Fondazione Lisio porta avanti il sogno Lisio di mantenere in vita e tramandare l’arte della tessitura a mano in seta, oro e argento, attraverso la produzione manifatturiera, le attività didattiche e culturali. Negli ambienti dominano ancora i grandi telai Jacquard manuali di fine Ottocento che si prestano alla creazione di tessuti esclusivi, sotto le sapienti mani di maestri tessitori che lavorano ancora come una volta.

 

La Fondazione porta avanti la produzione e la vendita di broccati e velluti operati, cesellati, ricci e tagliati, secondo le antiche tecniche della tessitura manuale, mantenendo costante il carattere distintivo della storica manifattura Lisio: l’altissima qualità del prodotto.

Contatta   

Fondazione arte della Seta Lisio

Velluti e broccati, damaschi, lampassi, tessuti, formazione, cultura

Via Benedetto Fortini 143, Firenze, Italia

T. (+39) 055 6801340

Vedi anche:

YouNique

Prossime date
25 – 26 marzo 2023

 

Il video dell’edizione 2022